Controllo utente in corso...
Scheda: Ingegneria della Protezione del Territorio (I Fac. Ing.) Sede di Torino

Dati Corso:

Classe:

8-Classe delle lauree in ingegneria civile e ambientale

Sede:

TORINO

Obiettivi:

La missione del corso di laurea si fonda sulla vulnerabilità propria del territorio italiano, in genere, e di quello
piemontese, in particolare ad ogni sorta di calamità naturali, gran parte delle quali è di origine idrologica e geologica, ma anche di derivazione antropica in termini d'impatto sulle risorse primarie del suolo e del sottosuolo. La legge 183/89 sulla difesa del suolo, la legge 225/92 sull'istituzione dei servizi di protezione civile, ed i recenti DLgs 152/99 e 258/2000 prefigurano operatività, azioni e competenze sulle emergenze generate da eventi alluvionali, movimenti di massa, inquinamenti ed altre diverse calamità naturali. Tali requisiti, di fatto, non trovano. corrispondenza nelle competenze necessarie e negli schemi organizzativi per fronteggiare le emergenze ambientali con prontezza ed efficacia. Da ciò discende l'importanza di un corso di laurea che prepari nuove figure professionali adatte allo studio, alla raccolta dei dati, alla sintesi ingegneristica degli stessi, per procedere a pianificazioni, progettazioni ed interventi di tipo strutturale e non strutturale nei diversi comparti d'interesse.

Conoscenze:

1. Per l'accesso a tutti i corsi delle Facoltà di Ingegneria e della Scuola Politecnica in Economia ed Organizzazione, sono richiesti ai candidati le conoscenze di seguito indicate.
2. Conoscenze di Matematica
- Aritmetica ed algebra. Proprietà e operazioni sui numeri (interi, razionali, reali). Valore assoluto. Potenze e radici. Logaritmi ed esponenziali. Calcolo letterale. Polinomi (operazioni, decomposizione in fattori). Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado o ad esse riducibili. Sistemi di equazioni di primo grado. Equazioni e disequazioni razionali fratte e con radicali.
- Geometria. Segmenti ed angoli; loro misura e proprietà. Rette e piani. Luoghi geometrici notevoli. Proprietà delle principali figure geometriche piane (triangoli, circonferenze, cerchi, poligoni regolari, ecc.) e relative lunghezze ed aree. Proprietà delle principali figure geometriche solide (sfere, coni, cilindri, prismi, parallelepipedi, piramidi, ecc.) e relativi volumi ed aree della superficie.
- Geometria analitica e funzioni numeriche. Coordinate cartesiane. Il concetto di funzione. Equazioni di rette e di semplici luoghi geometrici (circonferenze, ellissi, parabole, ecc.). Grafici e proprietà delle funzioni elementari (potenze, logaritmi, esponenziali, ecc.). Calcoli con l'uso dei logaritmi. Equazioni e disequazioni logaritmiche ed esponenziali.
- Trigonometria. Grafici e proprietà delle funzioni seno, coseno e tangente. Le principali formule trigonometriche (addizione, sottrazione, duplicazione, bisezione). Equazioni e disequazioni trigonometriche. Relazioni fra elementi di un triangolo.
3. Conoscenze di Fisica e Chimica
- Meccanica. Si presuppone la conoscenza delle grandezze scalari e vettoriali, del concetto di misura di una grandezza fisica e di sistema di unità di misura; la definizione di grandezze fisiche fondamentali (spostamento, velocità, accelerazione, massa, quantità di moto, forza, peso, lavoro e potenza); la conoscenza della legge d'inerzia, della legge di Newton e del principio di azione e reazione.
- Termodinamica. Si danno per noti i concetti di temperatura, calore, calore specifico, dilatazione dei corpi e l'equazione di stato dei gas perfetti. Sono richieste nozioni elementari sui principi della termodinamica.
- Elettromagnetismo. Si presuppone la conoscenza di nozioni elementari d'elettrostatica (legge di Coulomb, campo elettrostatico e condensatori) e di magnetostatica (intensità di corrente, legge di Ohm e campo magnetostatico). Qualche nozione elementare è poi richiesta in merito alle radiazioni elettromagnetiche e alla loro propagazione.
- Struttura della materia. Si richiede una conoscenza qualitativa della struttura di atomi e molecole. In particolare si assumono note nozioni elementari sui costituenti dell'atomo e sulla tavola periodica degli elementi. Inoltre si assume nota la distinzione tra composti formati da ioni e quelli costituiti da mole

Caratteristiche:

1. Per essere ammesso all'esame finale per il conseguimento del titolo lo studente deve aver superato gli esami di tutti gli insegnamenti previsti per il corso di studi cui è iscritto.
2. L'esame finale consiste nella discussione pubblica di una tesi o di una prova di sintesi scritta. In ogni caso la
valutazione del candidato avviene integrando le risultanze dell'intera carriera scolastica con il giudizio sull'esame
finale.
3. Le strutture didattiche competenti deliberano sulla composizione delle Commissioni che conferiscono il titolo
accademico e sui criteri orientativi per la valutazione combinata delle prove finali e dell'intero curriculum degli
studi ai fini della determinazione del voto finale.
4. Le Commissioni sono composte da almeno sette e da non più di undici membri, compreso il Presidente. La
maggioranza dei membri è costituita da professori ufficiali o da ricercatori confermati. Le Commissioni
dispongono di centodieci punti; la lode può essere concessa soltanto all'unanimità qualora il voto finale sia
centodieci, e la dignità di stampa per la tesi può essere concessa soltanto all'unanimità qualora il voto finale sia
centodieci e lode.

Ambiti:

L'ingegnere che verrà preparato è, pertanto, adatto a diversi tipi d'impiego che la sempre crescente suscettibilità dell'ambiente antropizzato, in molte parti dei mondo, a fronte di cambiamenti climatici sempre più drammatici, richiedono con urgenza: la progettazione dell'ambiente mantropizzato in termini di previsione e prevenzione delle diverse forme di eventi catastrofici; alla gestione degli eventi stessi mediante le tecniche più adeguate di protezione civile; alla ripianificazione e recupero del territorio e delle risorse impattati dagli eventi catastrofici.

Base:

Attività di Base

Fisica e chimica (CFU 15)

  • CHIM/07: FONDAMENTI CHIMICI DELLE TECNOLOGIE

  • FIS/01: FISICA SPERIMENTALE

Matematica, informatica e statistica (CFU 20)

  • MAT/03: GEOMETRIA

  • MAT/05: ANALISI MATEMATICA

  • MAT/06: PROBABILITÀ E STATISTICA MATEMATICA

  • MAT/08: ANALISI NUMERICA

Totale CFU Attività di Base 35

Caratterizzanti:

Attività Caratterizzanti

Ingegneria ambientale e del territorio (CFU 35)

  • GEO/05: GEOLOGIA APPLICATA

  • GEO/11: GEOFISICA APPLICATA

  • ICAR/03: INGEGNERIA SANITARIA - AMBIENTALE

  • ICAR/06: TOPOGRAFIA E CARTOGRAFIA

  • ING-IND/28: INGEGNERIA E SICUREZZA DEGLI SCAVI

  • ING-IND/30: IDROCARBURI E FLUIDI DEL SOTTOSUOLO

Ingegneria civile (CFU 20)

  • ICAR/01: IDRAULICA

  • ICAR/02: COSTRUZIONI IDRAULICHE E MARITTIME E IDROLOGIA

  • ICAR/07: GEOTECNICA

  • ICAR/08: SCIENZA DELLE COSTRUZIONI

  • ICAR/17: DISEGNO

Ingegneria gestionale (CFU 2)

  • ING-IND/35: INGEGNERIA ECONOMICO-GESTIONALE

Totale CFU Attività Caratterizzanti 57

Affini:

Attività Affini o integrative

Cultura scientifica, umanistica, giuridica, economica, socio-politica (CFU 10)

  • AGR/14: PEDOLOGIA

  • BIO/07: ECOLOGIA

  • IUS/10: DIRITTO AMMINISTRATIVO

  • IUS/14: DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA

  • SPS/10: SOCIOLOGIA DELL'AMBIENTE E DEL TERRITORIO

Discipline ingegneristiche (CFU 8)

  • ING-IND/10: FISICA TECNICA INDUSTRIALE

  • ING-IND/31: ELETTROTECNICA

Totale CFU Attività Affini o integrative 18

Altre:

Altre attività formative

A scelta dello studente (CFU 9)

Per la prova finale (CFU 4)

Prova finale CFU 4

Lingua straniera CFU 5

Altre (art. 10, comma 1, lettera f )

Totale CFU 9

Totale CFU Altre attività formative 27