Controllo utente in corso...
Scheda: Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali

Dati Corso:

Classe:

15-Classe delle lauree in scienze politiche e delle relazioni internazionali

Sede:

PALERMO

Docenti:

  • Prof. Giuseppe BARBACCIA
  • Prof. Giuseppe Carlo MARINO
  • Prof. Antonello MIRANDA

Obiettivi:

Il corso di laurea di primo livello intende fornire allo studente la preparazione di base per la conoscenza aggiornata dei principi e delle fonti, degli strumenti, delle metodologie e dei meccanismi che regolano lo Stato, le Istituzioni e la Società contemporanea attraverso lo studio, articolato in tre curricula, diacronico e sincronico delle problematiche collegate al processo di integrazione e globalizzazione europea e mondiale ed al ruolo dell'Italia nel contesto dell'Unione Europea ed internazionale.
Nell'ambito di questo percorso formativo lo studente troverà nel curriculum "Scienze Politiche" tutte le materie tradizionalmente oggetto di insegnamento nelle facoltà di Scienze Politiche che contribuiscono alla formazione ed alle conoscenze di base di uno scienziato della politica.
Questo curriculum, infatti, equamente strutturato in modo da rispettare fedelmente gli orientamenti e le specializzazioni interdisciplinari, comprende materie provenienti dall'indirizzo giuridico, dall'indirizzo storico, dall'indirizzo economico, da quello politico e sociologico nonché due lingue straniere scelte tra quelle dell'Unione Europea maggiormente diffuse.
Il secondo curriculum è pensato con una maggiore attenzione all'ambito delle relazioni internazionali che verranno studiate ed approfondite nelle loro implicazioni storiche, politiche, giuridiche e socioeconomiche: in particolare verranno offerti allo studente corsi che affronteranno, oltre al tradizionale studio delle lingue straniere di maggior riferimento, tematiche relative al funzionamento comparato delle istituzioni e degli ordinamenti e quelle relative all'evoluzione storico-politica nell'area del Mediterraneo e dei continenti significativamente più vicini, all'analisi dei principali modelli giuridici, teorici e dei provvedimenti di politica economica e della sicurezza che hanno reso auspicabile e possibile il processo di integrazione. Una materia scelta dallo studente, il tirocinio ed una prova conclusiva, che consenta di dimostrare la padronanza anche della lingua straniera, completano il piano di studio.
Il terzo curriculum, destinato ad approfondire gli studi in ambito europeo è mirato a far acquisire agli studenti una elevata padronanza del metodo della ricerca empirica politologica, sociologica, economica e quantitativa, nonché del metodo comparativo, che consenta un più facile, completo ed effettivo inserimento nell'impiego pubblico e privato proprio in funzione della crescente armonizzazione ed integrazione europea. Per tali fini e per una migliore spendibilità del titolo sul mercato del lavoro, considerata anche la possibile utilizzazione dei saperi acquisiti nei diversi Paesi dell'Unione il curriculum, pur garantendo l'interdisciplinarità della formazione, privilegerà le attività formative che forniscono nozioni istituzionali comparate e prospettive internazionali e comunitarie. Verrà inoltre accertata la conoscenza approfondita di almeno due lingue dell'Uni

Conoscenze:

Per essere ammessi al corso di laurea occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo. E' richiesta una buona conoscenza di base della lingua inglese, della storia moderna e contemporanea, del pensiero filosofico, dei fondamenti politico-giuridico delle Istituzioni italiane e dell'Unione Europea nonchè la conoscenza dei fondamenti della matematica. E' altresì necessario avere adeguate capacità analitiche e di sintesi e di espressione. E' richiesta un'ottima conoscenza della cultura generale

Caratteristiche:

Discussione di tre argomenti, possibilmente correlati in chiave interdisciplinare, elaborati sinteticamente dal candidato preventivamente assegnati da tre diversi docenti del corso, appartenenti a raggruppamenti scientifico disciplinari non affini tra loro. La discussione deve consentire di dimostrare la conoscenza delle lingue straniere.

Ambiti:

Il corso di laurea, a seconda del curriculum prescelto, è da un lato prevalentemente rivolto a coloro che intendono intraprendere una carriera lavorativa nelle attività politiche e nell'insegnamento presso gli istituti di istruzione secondaria; inoltre i laureati provenienti dal curriculum di Scienze Politiche potranno svolgere attività professionali presso imprese pubbliche e private sia nazionali che multinazionali, organizzazioni non governative e del terzo settore.
Il secondo curriculum (Relazioni e Politiche Internazionali) è rivolto in modo particolare a coloro che intendono accedere alla carriera diplomatica e consolare ed a un impiego professionale presso aziende, istituzioni, anche non governative e del terzo settore, ed organismi sia pubblici che privati che operino in campo internazionale o che intendano sviluppare la propria attività in questo ambito.
Il terzo curriculum dedicato agli studi europei è rivolto in modo particolare a coloro che intendono acquisire conoscenze interdisciplinari atte a programmare e a realizzare strategie operative complesse che consentano l'inserimento sia presso gli uffici, le strutture e le Istutuzioni dell'Unione Europea che nel mondo del lavoro come operatori e consulenti di medio-alto livello, capaci di gestire e padroneggiare i rapporti e le transazioni comunitarie, sia presso imprese, organizzazioni e studi privati nazionali e multinazionali, sia nelle amministrazioni, enti, associazioni ed organizzazioni pubbliche nazionali, sovranazionali e internazionali.

Base:

Attività di Base

Discipline linguistiche (CFU 12)

  • L-LIN/04: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA FRANCESE

  • L-LIN/12: LINGUA E TRADUZIONE - LINGUA INGLESE

Discipline statistiche, giuridiche e metodologiche (CFU 12)

  • IUS/09: ISTITUZIONI DI DIRITTO PUBBLICO

Totale CFU Attività di Base 24

Caratterizzanti:

Attività Caratterizzanti

Discipline economico-politiche (CFU 12)

  • SECS-P/01: ECONOMIA POLITICA

Discipline giuridiche (CFU 12)

  • IUS/01: DIRITTO PRIVATO

Discipline politologiche (CFU 21)

  • SPS/01: FILOSOFIA POLITICA

  • SPS/04: SCIENZA POLITICA

Discipline sociologiche (CFU 10)

  • SPS/07: SOCIOLOGIA GENERALE

Discipline storico-politiche (CFU 27)

  • M-STO/02: STORIA MODERNA

  • M-STO/04: STORIA CONTEMPORANEA

  • SPS/02: STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

Totale CFU Attività Caratterizzanti 82

Affini:

Attività Affini o integrative

Economico (CFU 10)

  • SECS-P/03: SCIENZA DELLE FINANZE

  • SECS-P/04: STORIA DEL PENSIERO ECONOMICO

Giuridico (CFU 15)

  • IUS/02: DIRITTO PRIVATO COMPARATO

  • IUS/13: DIRITTO INTERNAZIONALE

Sociologico (CFU 6)

  • SPS/12: SOCIOLOGIA GIURIDICA, DELLA DEVIANZA E MUTAMENTO SOCIALE

Storico-filosofico (CFU 3)

  • SPS/03: STORIA DELLE ISTITUZIONI POLITICHE

Totale CFU Attività Affini o integrative 34

Altre:

Altre attività formative

A scelta dello studente (CFU 9)

Per la prova finale (CFU 3)

Prova finale CFU 3

Lingua straniera CFU 6

Altre (art. 10, comma 1, lettera f )

Totale CFU 10

Totale CFU Altre attività formative 28